I canali sottili (Nadi)

nadi 2Nella visione orientale non abbiamo solo una circolazione sanguigna (attraverso le arterie, le vene, i capillari..), ma anche una altrettanto importante circolazione energetica, costituita da Nadi (questa parola deriva dalla radice sanscrita « NAD » che significa « movimento »).

I NADI rappresentano canali sottili attraverso i quali il PRANA (l’energia vitale) circola permanentemente nei diversi corpi dell’essere umano.

I nadi hanno diverse dimensioni: alcuni sono più grossi, percepibili a livello fisico, ma la maggior parte dei NADI sono estremamente sottili, sfuggendo cosi all’osservazione ad occhio nudo e agli strumenti di misurazione esterna.

L’agopuntura afferma che la salute deriva da una corretta circolazione dell’energia nel nostro corpo; quando questa energia si blocca in determinati punti, possono sorgere tensioni, dolori e anche malattie ( e allora si interviene con gli aghi).

Stessa cosa afferma lo Yoga, ed infatti con la pratica dello Yoga si riattiva la circolazione energetica e si migliora il proprio stato di salute.

Purificare i Nadi porta:

-maggiore energia vitale

-miglior sistema immunitario

-purificazione a livello del nostro corpo

-migliore salute generale

Per aiutare la purificazione energetica, che facilita l’ascensione di Kundalini Shakti e la nostra realizzazione spirituale. possiamo utilizzare:

-pranayama, la respirazione yogica

-le Asana

-una corretta alimentazione

-tecniche di meditazione..

 

Sul numero dei Nadi ci sono diverse interpretazioni: BHUTA SUDDHI TANTRA afferma che ci sono 72.000 NADI, PRAPANCHASARA TANTRA stima il loro numero a 300.000, mentre SHIVA SAMHITA menziona la cifra di 350.000.

Tra i numerosi NADI, i 3 più importanti sono i seguenti: IDA, PINGALA e SUSHUMNA NADI. SUSHUMNA NADI è il canale centrale, che sale lungo la colonna vertebrale; a sinistra di SUSHUMNA si trova IDA NADI, il nadi « lunare » mentre a destra si trova PINGALA NADI, il nadi « solare».